sabato 24 giugno 2017

Confettura di albicocche con pezzi di mela


Questo è un periodo intenso per me nella realizzazione delle conserve, tra albicocche, fichi, amarene,  ciliegie e fragole ho fatto già una bella provvista per il prossimo inverno. E non è finita  mica qui, perché a breve inizierò a realizzare anche le confetture di prugne e di pesche, oltre che le conserve di svariati ortaggi.
Quest'anno le nostre piante da frutto ci hanno regalato delle bellissime albicocche e ho approfittato non solo per farne delle confetture ma anche succhi di frutta, frullati e frutta sciroppata.
Amo sperimentare nuovi abbinamenti con la frutta in conserva e dopo la confettura di albicocche e anice stellato e quella con albicocche e pesche, questa volta ho preparato una confettura di albicocche con pezzi di mela. Ottima da consumare sul pane ma anche per farcire crostate e dolci. Io per esempio ci ho fatto un goloso plum cake che a breve vi posterò.



Confettura di albicocche con pezzi di mela
Dosi per circa 4 vasetti da 300 ml
- 1 Kg di albicocche mature
- 600 g di zucchero semolato
- 2 mele biologiche
- il succo di 1/2 limone

- Lavate e tagliate le albicocche a metà, privatele del nocciolo e trasferitele in una casseruola. Addizionate lo zucchero e il succo del limone filtrato e cuocete la confettura a fiamma moderata, rimestando spesso.
- Lavate anche le mele, tagliatele a spicchi, poi privatele del torsolo centrale; se le mele che usate non sono biologiche allora privatele anche della buccia. Lasciate invece la buccia se siete sicuri della provenienza delle mele, in questo modo la pectina in essa contenuta permetterà alla confettura ad addensarsi in meno tempo.
- Addizionate le mele dopo circa 30 minuti di cottura della confettura
- Quando la confettura avrà raggiunto la giusta densità, trasferitela ancora bollente in vasetti sanificati e chiudete subito
- Lasciate raffreddare i vasetti e procedete alla pastorizzazione (consigliata) al bagnomaria per almeno 15 minuti dal bollore.
- Fate raffreddare i vasetti nell'acqua, poi lasciateli asciugare, quindi etichettateli e conservate in luogo buio.
- Se ben fatta la confettura si conserva anche per 12 mesi

giovedì 22 giugno 2017

Zucchine ripiene al forno


Le zucchine sono degli ortaggi che si prestano molto bene per essere farcite e cotte al forno con i ripieni più diversi. In questa ricetta di oggi ve le propongo con un ripieno al formaggio davvero squisito.
Sul blog troverete tante altre idee per farcire le vostre zucchine, ve le elenco qui di seguito:



Zucchine ripiene al forno
Dosi per 4 persone
- 4 zucchine
- 1 uovo
- 100 g di formaggio spalmabile tipo stracchino o Philadelphia
- 1 piccola cipolla
- 2 cucchiai di oli extravergine di oliva
- 40 g di formaggio grattugiato
- 1 o 2 cucchiai da cucina di pangrattato
- sale e pepe
- Qualche foglia di menta

- Lavate e spuntate le zucchine, poi tagliatele nel senso della lunghezza e scavatene la polpa
- Appassite la cipolla tritata nell'olio caldo, poi addizionate anche la polpa delle zucchine tagliata a dadini e lasciate cuocere a fiamma moderata per circa 5-6 minuti; salate e pepate.
- In una terrina battete l'uovo con una forchetta, poi addizionate il formaggio spalmabile amalgamando per bene, quindi aggiungete anche la polpa tiepida delle zucchine, il formaggio grattugiato e 1 o 2 cucchiai di pangrattato; per ultimo addizionate le foglie di menta tritate (conservatene qualcuna per la decorazione finale) e aggiustate di sale.
- Con il composto ottenuto riempite i gusci di zucchine, pressando bene.
- Infornate le zucchine ripiene  a 190°C per circa 20 minuti.

martedì 20 giugno 2017

Gelato allo yogurt, semplice ma goloso


La ricetta di questo gelato sostava nel mio archivio fotografico da tanto tempo.
Non mi piaceva molto la foto in realtà, in effetti, se ricordo bene, l'ho scattata con la mia vecchia compatta in tutta fretta. Ma la ricetta è ottima, l'ho fatta e rifatta più volte ed è molto semplice da realizzare.
Potrete cambiare a piacere il gusto dello yogurt oppure servire il gelato con della frutta fresca, ancora con dello sciroppo di frutta.


Gelato allo yogurt
(fonte ricetta: Scuola di Pasticceria, volume 8 della Cucina del Corriere della Sera)
Dosi per 8 persone
- 200 ml di latte intero
- 180 ml di panna fresca
- 250 g di yogurt
- 170 g di zucchero semolato
- 20 g di miele

- Fate bollire il latte, la metà della panna e lo yogurt in una casseruola a fuoco basso, poi togliete dal fuoco e lasciate intiepidire.
- Mescolate con una frusta a mano lo zucchero con il miele, addizionatelo al composto di yogurt e latte e versate a filo la restante panna.
- Cuocete il composto a fiamma bassa, mescolando bene e senza mai far raggiungere il bollore, fino a che il tutto non diventa una massa cremosa.
- Versare la crema ottenuta in una ciotola e fatela raffreddare battendo con le fruste a mano per almeno 10 minuti.
- Sigillate con pellicola per alimenti e ponetela in frigo per almeno 1 ora.
- Trasferite il composto in una gelatiera e fate lavorare per circa 10 minuti.
- Trasferite il gelato in freezer, servite decorando con frutta fresca o cioccolato fuso.

domenica 18 giugno 2017

Dolci senza cottura: semifreddo mascarpone, nutella e caffè


Ho trovato la ricetta di questo delizioso semifreddo a questo link. Un dolce velocissimo da realizzare e, cosa non da poco visto il cado che incalza, senza cottura.
Io ho leggermente modificato la ricetta addizionando del caffè ristretto alla crema e bagnando i biscotti con latte e caffè. Se avete dei bambini a cui servire il dolce potrete usare anche latte e Nesquik. Qualche volta ho decorato il dolce con riccioli di cioccolato bianco, ma potrete anche usare del cocco, della frutta secca tritata, delle decorazioni in cioccolato come quelle che vedete in foto, ancora potrete lasciare questo semifreddo tal quale.
Provatelo, è davvero goloso e farete un figurone con i vostri ospiti.


Semifreddo mascarpone, nutella e caffè
A questo link troverete anche il tutorial per la composizione del dolce
- 250 g di mascarpone
- 200 ml di panna per dolci
- 2 cucchiai di zucchero a velo
- 1/2 tazzina di caffè ristretto
- Biscotti secchi quanto basta (tipo orosaiwa o rigoli)
- Latte quanto basta mescolato al caffè
- Nutella quanto basta (meglio se ammorbidita al microonde)

- Con una frusta elettrica montate la panna per dolci, poi addizionate il mascarpone continuando a montare e per ultimo lo zucchero con il caffè: dovrete ottenere una crema morbida e spumosa.
- Rivestite uno stampo da plum cake con della pellicola per alimenti, bagnate leggermente il fondo così la pellicola aderirà meglio.
- Bagnate velocemente i biscotti nel latte e caffè e disponete uno strato sul fondo dello stampo, quindi spalmate sopra la crema al mascarpone e caffè.
- Aiutandovi un due cucchiaini, disponete uno strato di nutella centrale (io l'ho messa solo al centro, vi consiglio di non esagerare o il dolce risulterebbe troppo pesante).
- Proseguite con un secondo strato di biscotti come sopra descritto (con le dosi ripotate io ho fatto tre strati alla crema)
- Terminate con lo strato di biscotti, che faranno da base quando il dolce sarà capovolto, coprite con la pellicola e trasferite in freezer per almeno 2 ore.
- Trascorso questo tempo, tirate fuori il dolce dal freezer, capovolgetelo sul piatto da portata, eliminate la pellicola e spalmate abbondante nutella (ecco perché tra gli strati non dovete esagerare) sulla superficie del dolce e decorate a piacere.


lunedì 12 giugno 2017

Risotto con zucchine e fiori di zucca

risotto con zucchini

Buon lunedì. Iniziamo la settimana con un bel risotto fatto con ingredienti di stagione. E' iniziato il periodo delle zucchine e dei loro fiori. Parlo di quelle dell'orto naturalmente, perché lo zucchino è un ortaggio coltivano anche in serra e per questo disponibile tutto l'anno, almeno nella grande distribuzione.
Io però prediligo sempre ortaggi e frutta di stagione, perché meno trattati, più sicuri, genuini e sicuramente con un apporto di nutrienti migliore rispetto a quelli coltivati in serra, con forzature varie.
Questo semplice risotto è reso ancora più gustoso dall'aggiunta dello zucchino fritto, che potrete anche grigliare per una preparazione più leggera, e dai fiori scottati nel brodo caldo. Vi assicuro che l'insieme dei sapori creati è davvero gustoso.


Risotto con zucchine e fiori di zucca
Dosi per 4 persone
- 300 g di riso
- 3 zucchine
- 2 scalogni
- 5 cucchiai di olio extravergine di oliva
- 1/2 bicchiere di vino bianco secco
- Sale
- Pepe macinato fresco
Per il brodo vegetale
- 1 carota
- 1 patata
- 1 cipolla
- 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
- Una quindicina di fiori di zucca
- Sale

- Preparate il brodo vegetale tuffando nell'acqua la carota, la patata e la cipolla, addizionate il sale e l'olio solo al bollore, quindi lasciate sobbollire a fiamma dolce per circa 20 minuti.
- Pulite i fiori di zucca, lasciandoli interi, poi tuffateli nel brodo per scottarli giusto 2 minuti. Spengere il brodo e tenere in caldo.
- Intanto che il brodo sobbolle, lavate e spuntate le zucchine, tagliarne due a cubetti piccoli e uno a rondelle spesse 1/2 cm che friggerete a parte in 2 cucchiai di olio extravergine di oliva (potrete anche grigliare queste rondelle per una preparazione più leggera)
- Preparate il risotto. Tritare gli scalogni e farli appassire in 3 cucchiai di olio caldo, poi tostarvi anche il riso e sfumare con il vino bianco. Addizionate i cubetti di zucchine e portate il riso a cottura con il brodo caldo filtrato.
- Servite il risotto con le rondelle di zucchine fritte, i fiori di zucca scottati nel brodo, ben scolati, e una macinata di pepe fresco.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...